“Ex madre”

Oggi inauguro la mia nuova collaborazione con Poesia del nostro tempo – per cui ringrazio la cara Silvia Rosa e tutta la redazione – con una sentita e commossa (proprio nel senso di “muoversi con”) nota alla silloge “Ex madre” di Francesca Del Moro (con contenuti critici di Rosaria Rosi Lo Russo e Luigi Carotenuto), pubblicata da Arcipelago itaca Edizioni.

Ex madre: già il titolo preannuncia il moto etico dei versi. Si parte – si inizia a vivere dalla madre, dall’interno del corpo etico e semantico che partorisce un altro individuo, dalla filiazione come radice viscerale che si estroflette e poi, in alcuni strazianti casi della vita, torna a introiettarsi nello stesso grembo materno. A partire da cosa, a partire da chi si vive e si muore?

Pubblicato da Gisella Blanco

Poetessa, giurista, animalista ed estremamente gattofila, buddista, anticlericale e tantissimi altri difetti!

2 pensieri riguardo ““Ex madre”

  1. Dilaceranti i versi…mi hanno colpito anche se, in quanto uomo, non potrei capire fino in fondo un dolore di portata quasi cosmica. Mi è piaciuta la citazione dannunziana della favola bella…

    Piace a 1 persona

Rispondi a Gisella Blanco Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: