Blog

(…)

E noi

distesi immobili,

quasi morti

di grandezza irrisolta.


“Documento”

Amelia Rosselli nella raccolta Documento si districa tra il burocratismo psicologico e l’afflato barbarico dell’istinto, confessando di come l’innocenza ceda alla lusinga di una violenza per la via attraente e illusiva del piacere. Garzanti Libri.

“Io, Felicia”

Ecco la mia nota, per Le città delle donne.it, sulla monografia dedicata a Felicia Bartolotta Impastato, la madre di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nella Sicilia della fine degli anni Settanta.L’opera, edita da Navarra Editore, firmata e curata da Mari Albanese e Angelo Sicilia, contiene una nota di Luisa Impastato, nipote di Felicia e unaContinua a leggere ““Io, Felicia””

“La donna di picche”

Essere donna è (anche) la scelta di dire, di scrivere, di essere le stesse cose degli uomini, con tutto lo scalpore conseguente al fatto di non essere uomini.Se il linguaggio è la carne dell’individuazione, una donna potrà parlare del suo rapporto con se stessa, con la sua sessualità e con Dio, attraverso il suo corpo,Continua a leggere ““La donna di picche””

“Aequator lentis”

Valerio Magrelli disvela l’arcano della carne, il nitore dell’ombra sulla pelle rarefatta nel desiderio che scompone, ricompone e moltiplica la presenza viscerale. Il pensiero soffre e si dilata nel corpo come principio del sé. “Poesie (1980-1992) e altre poesie”, Einaudi editore.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: