Autobiografia del silenzio

Ho dialogato con la carissima amica poetessa Cinzia Marulli sulla sua ultima, toccante opera, “Autobiografia del silenzio” edita da La Vita Felice.

Abbiamo parlato di come la parola poetica sia espressione civica e politica di istanze sociali (e personali) necessarie come la denuncia, il contrasto e la prevenzione della violenza sui minori.

Su Liguria.today.

Pubblicato da Gisella Blanco

Poetessa, giurista, animalista ed estremamente gattofila, buddista, anticlericale e tantissimi altri difetti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: