“Padre Nostro”

Cos’è l’atipoesia se non una poesia che rivela senza indugi e si oppone a se stessa chiosando contro le maree della società? Nicanor Parra si appella a un Padre Nostro molto bisogno del perdono umano: ecco l’umanità del divino e la sacralità dell’uomo che si uniscono nella stessa anti-preghiera. Bompiani.

Pubblicato da Gisella Blanco

Poetessa, giurista, animalista ed estremamente gattofila, buddista, anticlericale e tantissimi altri difetti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: